Programma.jpg

TALK

a cura di Arianna Baldoni e Bianca Trevisan

TALK 2021

Arianna_edited.jpg

Talk e Interviste a cura di Arianna Baldoni, critica d'arte, docente e giornalista. Interviste (sezione archivi) a cura di Bianca Trevisan, storica dell'arte, docente all’Università Cattolica, curatrice della Galleria Milano.

bianca_edited.jpg

Programma

Il mercato nel contemporaneo tra fiere, aste, collezionismo, spazi privati e vendite on-line

 

Il dibattito esamina come il mercato, in modo sempre più accentuato, influenzi l’arte contemporanea e direzioni le scelte dei privati (galleristi, mercanti e collezionisti), il ruolo dell’Italia nel panorama internazionale, i paesi e le gallerie che determinano le linee guida. Risultano di rilievo le discrepanze che talvolta si verificano tra il valore dell’opera, la carriera di un artista e l’andamento del mercato. Inoltre, le interviste verteranno sulla funzione delle fiere e delle aste in riferimento alla stabilità, all’impennata o al “declino” dell’artista. Infine, verrà analizzata la figura del collezionista come amatore, partecipante attivo o stratega all’interno del sistema mercantile. Il talk sarà contestualizzato in una visione ampia che coinvolge il sistema fieristico e di vendita on-line, che nell’ultimo periodo ha raggiunto una forzata e significativa espansione.

Intervista Arianna Baldoni | Vittorio Gaddi

Venerdì 28 maggio, h 15.30 diretta social Facebook e Instagram 

vittorio-gaddi.jpg

Vittorio Gaddi - Collezionista.

 

Vittorio Gaddi, notaio e collezionista d’arte contemporanea. La sua collezione, iniziata negli anni ‘90, è denominata “Collezione Nunzia e Vittorio Gaddi” ed è esposta in due sedi distanti pochi chilometri l’una dall’altra: una a Lucca e  l’altra a Vorno, frazione del Comune di Capannori.
La collezione è inserita in varie pubblicazioni, tra le quali ricordiamo la BMW Art Guide by Independent Collectors e Il piacere dell’arte di Adriana Polveroni e Marianna Agliottone (Johan & Levi).
Opere della Collezione sono state prestate per mostre temporanee tenutesi in alcuni tra i più importanti musei italiani, europei e statunitensi.

© Vittorio Gaddi

Intervista Arianna Baldoni | Renato Diez

Venerdì 28 maggio, h 17.30 diretta social Facebook e Instagram 

Renato Diez - Giornalista, esperto di mercato e investimenti d’arte.

 

Renato Diez, da trent’anni giornalista d’arte e analista del mercato dell’arte, è stato Direttore del reparto Arte Moderna e Contemporanea, e poi di tutti i reparti specialistici della sede italiana di Christie’s. Ha insegnato Economia dell’arte all’Accademia di BB.AA. di Venezia e ha tenuto conferenze in convegni e università.

_FRA8975%C2%A9FrancescaRomanoHR_edited.j

© Francesca Romano

L’arte contemporanea: le strategie della comunicazione e l’influenza dei social media

Le conversazioni vertono sull’influenza dei media nel contemporaneo e la rapida ascesa di modelli di comunicazione innovativi. Andy Warhol aveva intuito, e in parte descritto, la società del futuro e come questa avrebbe subito forti accelerazioni grazie al sistema mediatico. Il confrontotra il passato recente e il presente in costante evoluzione, evidenzia come i “vecchi” media siano stati sovrastati e inglobati da internet, e come questo abbia trasformato anche l’arte nella diffusione di eventi, progetti, mostre. Verranno considerati i punti di forza e le difficoltà inerenti alla comunicazione artistica nel contemporaneo. Di particolare interesse sono le strategie di promozione attraverso i social network adottate da istituzioni pubbliche, fondazioni, spazi privati e professionisti di settore. Ma anche dagli artisti, con il “passaggio” dallo studio alla piattaforma virtuale. Inoltre verrà aperto uno sguardo inedito sulla creazione di particolari progetti digitali, come sistema di informazione, ricerca e valorizzazione del contemporaneo.

Intervista Arianna Baldoni | Nicoletta Castellaneta

Martedì 1 giugno, h 11.30 diretta social Facebook e Instagram 

IMG_7123_edited.jpg

© Nicoletta Castellaneta

Nicoletta Castellaneta - Direttore dell’Accademia di Belle Arti Aldo Galli di Como – IED Network.

È direttore dell’Accademia Aldo Galli IED Network di Como. Dopo un percorso di formazione presso la NABA e un Master presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore lavora in ambito televisivo come autore prima e direttore di produzione presso Odeon tv e Mediaset dal 1994 al 2002. Dal 2003 al 2013 ricopre diversi ruoli nell’ambito delle figure professionali dell’arte contemporanea sia in collaborazione che in affiancamento a curatori e storici dell’arte contemporanea nella gestione di progetti espositivi e culturali nella progettazione, nel coordinamento e nella direzione lavori di mostre realizzate in spazi Istituzionali con la partecipazione di Enti pubblici e aziende private. In dieci anni produce, cura e organizza circa trenta mostre e progetti culturali e nel 2013 fonda e ricopre il ruolo di direttrice della Fondazione Rivoli2. È stata docente di fenomenologia del contemporaneo presso l’Accademia D’arte Aldo Galli – IED Network e presso la Fondazione Collegio delle Università Milanesi.

Intervista Arianna Baldoni | Cristiana Campanini

Martedì 1 giugno, h 15.30 diretta social Facebook e Instagram 

Cristiana Campanini - Giornalista, storica dell’arte e fondatrice di Art Around - The Italian Gallery Guide.

 

Giornalista e storica dell'arte, scrive per Abitare, Arte, La Repubblica. Ha fondato il primo archivio dedicato alle gallerie italiane, Art Around – The Italian Gallery Guide, http://www.artaround.info, progetto editoriale indipendente con approfondimenti audio e video, l'unico interamente dedicato alla scena delle gallerie in Italia. È professore associato al Corso di Laurea Magistrale Arte, valorizzazione e mercato, all'Università IULM, dove si occupa di Strategie delle gallerie all'interno della disciplina Le professioni dell'arte.

Copia%20di%20_DPF5037%20(1)_edited.jpg

© Cristiana Campanini

Intervista Arianna Baldoni | Silvio Salvo

Martedì 1 giugno, h 17.30 diretta social Facebook e Instagram 

Silvio%20Salvo_edited.jpg

Silvio Salvo - Ufficio stampa e Social Media Manager della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo di Torino.

Silvio Salvo, dal 2002 al 2005, è stato l'ufficio stampa del Premio letterario Grinzane Cavour, dal 2005 è l'ufficio stampa e social media manger della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, centro per l'arte contemporanea di Torino.
Ha tenuto conferenze all'Università di Torino, all'Università di Bolzano, all'Università Roma Tre, all'Università Ca' Foscari di Venezia, allo IED di Torino, all'Accademia di Belle Arti di Brera, all'Accademia Albertina di Torino, al Master RCS e a Napier Academy. 

© Silvio Salvo

L’arte contemporanea e l’estetica liquida

Il dibattito prende in considerazione i modelli teorici e le riflessioni sull’opera d’arte contemporanea nelle sue molteplici declinazioni linguistiche nella “società liquida”. L’idea di estetica in senso tradizionale ha ancora un ruolo attivo soprattutto tra il grande pubblico, che di frequente si avvicina alle opere con uno sguardo mutuato da visioni del passato e con un approccio di carattere storico, narrativo, simbolico. Sebbene dal Secondo dopoguerra le modalità espressive siano fortemente mutate, il fruitore si trova spesso disorientato nella lettura dell’opera contemporanea. Inoltre, la discussione analizza come invece i modelli estetici si siano evoluti nelle forme più diversificate e quali siano le tendenze attuali – se è possibile riconoscere le correnti dominanti - e le difficoltà della critica d’arte nell’elaborazione di una riflessione sui mutamenti coevi. Infine, si tratterà il lavoro dell’artista nell’ideazione dell’opera, i modelli processuali, le influenze e le strutture mentali di riferimento nella società liquida. Definizione, che oggi, potrebbe risultare labile nel riflettere i recenti cambiamenti globali.

Intervista Arianna Baldoni Paolo | Bolpagni

Giovedì 3 giugno, h 15.30 diretta social Facebook e Instagram 

_DSC9380_edited.jpg

© Paolo Bolpagni

Paolo Bolpagni - Storico dell’arte e Direttore della Fondazione Centro Studi sull'Arte Licia e Carlo Ludovico Ragghianti di Lucca.

Dopo aver diretto il museo Collezione Paolo VI - arte contemporanea, dal 2016 è direttore della Fondazione Centro Studi sull’Arte Licia e Carlo Ludovico Ragghianti di Lucca. Dal 2019 è inoltre il direttore artistico della Fondazione Biscozzi | Rimbaud di Lecce. Come studioso, finora ha coltivato in particolare alcuni specifici settori di ricerca: i rapporti tra pittura e musica nel XIX e XX secolo; l’arte italiana ed europea tra fine ’800 e inizio ’900 (compresi gli aspetti della grafica e dell’illustrazione); l’astrattismo internazionale, fino agli esiti cinetici e programmati; l’arte italiana e francese degli anni ’50-’60, anche nelle sue relazioni con il design; le “partiture visive” e le ricerche verbo-visuali delle neoavanguardie; i rapporti fra l’arte e la dimensione del sacro nel ’900. È uno dei primi storici dell’arte a usare ampiamente i nuovi media: nel 2011 ha creato un canale YouTube di successo, “Regola d’arte”. Ha vinto nel 2013 il Premio Sulmona per la storia dell’arte. È accademico d’onore dell’Accademia delle Arti del Disegno di Firenze e dell’Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci” di Perugia.

Intervista Arianna Baldoni | Ivan Quaroni

Giovedì 3 giugno, h 17.30 diretta social Facebook e Instagram 

Ivan Quaroni - Critico d’arte, curatore e giornalista. Coordinatore e docente all’Accademia di Belle Arti Aldo Galli di Como - IED network.

Critico, curatore e giornalista, ha collaborato con le riviste «Flash Art» e «Arte». Nel 2008 ha pubblicato il volume Laboratorio Italia. Nuove tendenze in pittura (Johan & Levi editore, Milano). Nel 2009 ha curato una sezione della IV Biennale di Praga. Nello stesso anno è stato tra i curatori di SerrOne - Biennale Giovani di Monza. Nel 2010 ha pubblicato il libro Italian Newbrow (Giancarlo Politi editore, Milano), seguito nel 2012 da Italian Newbrow. Cattive Compagnie (Allemandi, Torino). Nel 2012 cura la Biennale Italia – Cina alla Villa Reale di Monza. In Italia è tra i primi a divulgare Pop Surrealism e Lowbrow Art americani, pubblicando nel 2017 il libro Beautiful Dreamers (Falsopiano editore, Alessandria). Dal 2016 è coordinatore del dipartimento Arti Visive della Accademia di Belle Arti Aldo Galli di Como – IED Network, dove insegna Storia dell’Arte Contemporanea e Progettazione per la pittura. Dal 2020 è docente di Fenomenologia delle Arti Contemporanee allo IED (Istituto Europeo di Design) di Milano. 

Ivan%20Quaroni_edited.jpg

© Ivan Quaroni

Per un sistema di catalogazione: la funzione degli archivi

 

Le conversazioni sono incentrate su come gli spazi espositivi abbiano sempre più la necessità di sviluppare sistemi di catalogazione e archiviazione.

Verrà esaminato in particolare come gli archivi degli spazi privati, che si tratti di luoghi commerciali quali le gallerie d'arte o di fondazioni senza scopo di lucro, siano divenuti un dispositivo primario di conservazione e ricerca al quale è necessario guardare con sempre maggiore attenzione. Tali archivi rivestono infatti un ruolo di conservazione e tutela ma sono al contempo entità dinamiche: servizi di autenticazione, supervisione del mercato e delle aste, ma anche indispensabile base di partenza per narrare correttamente, attraverso le mostre e le pubblicazioni, il percorso di un autore o un momento storico-artistico particolare.

 

Intervista Bianca Trevisan | Gino Di Maggio

Venerdì 4 giugno, h 15.30 diretta social Facebook e Instagram 

_MAN1494.jpg

Gino Di Maggio - Presidente della Fondazione Mudima di Milano.

La Fondazione Mudima, fondata e diretta da Gino Di Maggio, è la prima Fondazione italiana costituita per l’arte contemporanea. Nasce all’inizio del 1989 con lo scopo di realizzare un programma articolato dedicato alle esperienze internazionali nel settore dell’arte visiva, della musica e della letteratura contemporanea.

© Fabio Mantegna

Intervista Bianca Trevisan | Alberto Fiore

Venerdì 4 giugno, h 17.30 diretta social Facebook e Instagram 

Alberto Fiore - Co-direttore della Galleria Raffaella Cortese di Milano.

Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea ha lavorato per numerose gallerie d'arte contemporanea in Italia e all'estero. 

Attualmente è co-direttore della Galleria Raffaella Cortese, Milano.

Dal 2009 è collaboratore della rivista Arte e Critica.

Alberto Fiore.jpg

© Alberto Fiore

Registrati per seguire i nostri TALK

Join our community!

and never miss an update